19 Aprile 2022 antea

Soluzioni semplici a problemi complessi

Grazie agli strumenti digitali e alla loro capacità di connettersi con tutti gli altri asset, oggi in un’azienda si ha a disposizione una quantità di informazioni molto ampia e diversificata. Questi dati rappresentano sicuramente una grande risorsa a patto che sia davvero possibile gestirli per trarne informazioni utili.

 

La necessità di semplificare diventa quindi fondamentale.

Integrare tutti i processi aziendali d’altro canto può risultare molto complesso: progettare flussi di dati trasversali agli stessi processi è tutt’altro che semplice.

 

Allora non è possibile semplificare?

Per riuscirci è necessario mettere l’accento sul primo livello di interazione con i software, ovvero l’interfaccia e la sua usabilità, aspetti spesso sottovalutati nei sistemi di gestione aziendali.

UI (User Interface) e UX (User eXperience) sono infatti parti fondamentali del processo di digitalizzazione perché rappresentano il punto di interazione uomo-macchina. Con un’efficace progettazione si possono creare interfacce utente ed esperienze digitali che possono gestire le complessità in maniera semplice.

Quello che poteva sembrare un trascurabile aspetto visivo si rivela al contrario di primaria importanza: un software visivamente più razionale è davvero più funzionale e consente di svolgere operazioni più complesse, più velocemente e, aspetto non trascurabile, con meno stress.