24 Maggio 2022 antea

Chi sei? Fatti riconoscere!

Vendere, diffondere, consolidare, informare: ogni sito web si pone fini diversi. Ma c’è un obiettivo che li accomuna tutti: un sito web si pone innanzitutto l’obiettivo di comunicare.

“Non si può non comunicare”
Paul Watzlawick 

È questo forse il più importante assioma della comunicazione: la comunicazione sfugge alla nostra volontà di comunicare.

Non possiamo non comunicare, dunque: quello che possiamo è decidere il come.

Come devono essere i testi di un sito?

La buona notizia è che non ci sono regole, se non quelle che noi stessi andremo a creare. Siamo totalmente liberi di esprimerci secondo ciò che riterremo più opportuno, ad esempio attraverso l’utilizzo del maiuscolo/minuscolo, utilizzando alcuni termini anziché altri, parlando in prima o terza persona o aggiungendo emoticon per una comunicazione più informale e diretta.

L’insieme di questi parametri e il loro utilizzo peculiare andranno piano piano a definire il nostro tone of voice, ovvero un modo di comunicare che può sicuramente essere flessibile e adattarsi a seconda del contesto ma che sarà sempre e comunque ben definito.

In un’azienda non è sempre la stessa persona a scrivere: se di volta in volta il lettore fosse messo davanti a stili di comunicazione completamente diversi sarebbe ben presto disorientato. Linee guida e parametri da seguire (le regole che noi stessi ci siamo dati) diventano quindi strumenti fondamentali per preservare un linguaggio dell’azienda sempre coerente e allineato.

Ma quali sono i benefici di uno stile di comunicazione chiaro e coerente?

Essere coerenti non è solamente un valore estetico ma rappresenta un grosso vantaggio competitivo perché ci rende maggiormente riconoscibili al nostro target. E quando qualcuno ti riconosce stai comunicando nel modo giusto!